Premio Ozieri: I^ Debilesa Apiculada di Teresa Piredda Paoloni

 

Teresa Piredda Paoloni r sindaco di Escolca

Disigendudì
nc’est passàda sa dì
nc’est passàda una vida.
Oras apubàdas i abarràdas
trobias
in su cungiau de s’abetu
apretu a sa scida
de unu bisu
chi ancora mi nci papat.

 

. . .E nd’apu fatu
ancà sa dronnidesa tremit
mòris
po s’ànima mia
apiculàda a i’dis de s’arregodu
mi pariat
terra stimàda
s’unicu modu po ti scaresci.

Nossi, non seu
prus
steressu in su muru
e non connòsciu
amori miu
passu siguru
cument’e-i cussu chi m’ingollit a tui
ma… non mi lassat
sa gana de issa.

 

Si ses in mei
che ostia in sa Missa
lassa chi sia
de ‘ncandu ‘ncandu
pilloni de tupa
intre su celu e su caillòni
cantu minudu
in su velludu de cardu gureu.

 

Pratzi cun mimi cust’arrecreu
po chi su tempus chi eus bestiu
non perdat folla
ni mai siat
sinnu de amori fat’amarolla.

 

Teresa Piredda Paoloni, di  Escolca, residente in Perugia I Premio Ozieri

Data la difficoltà di alcuni lettori di madrelingua italiana il Dr. Antonio Canalis ci ha inviato la versione italiana a cura delle stessa poetessa Teresa Piredda Paoloni, agli atti del concorso.
Penso che per coloro che hanno delle difficoltà a capire il testo sardo, leggendo la versione italiana possano meglio capire l’essenzialità e la musicalità della lirica sarda.

Fragilità sospesa

 

Desiderandoti
è trascorso il giorno
è trascorsa una vita.

Ore intraviste
tuttora prigioniere
nel recinto dell’attesa
cosciente bisogno
d’un sogno
che ancora mi divora.

… .E ne ho fatto
dove la forza trema
scorciatoie
per la mia anima
aggrappata ai giorni del ricordo
mi sembrava
terra amata
l’unico modo per dimenticarti.

 

No, non sono
più
squarcio nel muro
e non conosco
amore mio
passo sicuro
come quello che mi conduce a te
ma… non mi lascia
la voglia di lei.

 

Se sei in me
come l’Ostia nella Messa
lascia ch’io sia
ogni tanto
uccel di rovo
tra il cielo e l’asfodelo
canto minuto
sul velluto del cardo agreste.

 

Viviamo uniti questo diletto
così che la veste del nostro tempo
non muti colore
né mai diventi
un amore costretto.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

RSS Sottoscrivi.