Categoria : memoria e storia

“Miei dolci buoi” di Ange de Clermont

Miei dolci buoi
di tutoli
di granoturco
dalle corna di canne
dai gioghi di quercia
trainando 
carri di sambuco
vi creai
bambino
evocando campi
sterminati
“Ah! Ah! Su o’ !”
ripetevo
imitando mio padre.

I compagni 
frementi
un giro 
mi chiedevano
e sull’acciottolato
giostravo 
con le funi
arando 
praterie
di sogno.

LASCIA UN COMMENTO

RSS Sottoscrivi.