Una Madre che dal 25 giugno del 1981 continua a inviarci per mezzo dei veggenti i suoi messaggi

L'ascensioneLa Vergine Maria, madre di Gesù e Madre di tutti gli uomini continua da 34 anni ad inviarci i messaggi d’amore, di pace, di catechesi per mezzo dei veggenti di Medjugorie, villaggio della Bosnia Erzegovina. Milioni di pellegrini si recano nel villaggio ormai diventata una cittadina vivace. I pellegrini arrivano da tutte le parti del mondo a chiedere grazie, ad offrire le proprie sofferenze. Molti giovani ivi recatisi son diventati sacerdoti e molte ragazze suore, molti altri sono usciti dalla dipendenza di droga, di alcol e di sesso. Alcuni personaggi li conosciamo. Noi siamo stati a Medjugorir con tutta la famiglia negli anni ottanta e abbiamo ricevuto grazie abbondanti. Abbiamo assistito al fenomeno del sole ridotto ad Ostia, ma siamo rimasti increduli, per razionalismo e chissà per quanti altri pregiudizi. Ce ne siamo pentiti. Leggiamo sia il 2, sia il 25 di ogni mese i messaggi della Vergine e cerchiamo di rifletterci sopra anche se non riusciamo a migliorarci come vorremmo specie nei riguardi del prossimo variegato e talvolta urticante, tuttavia crediamo alla veridicità dei messaggi e almeno nella preghiera cerchiamo di seguirne le indicazione, pur conoscendo la sordità di molti vescovi e amici sacerdoti troppo intelligenti e troppo razionalisti. Santa Madre Chiesa ha tempi lunghi per riconoscere i segni del Cielo e ha impiegato secoli prima di proclamare sia il dogma dell’Immacolata Concezione di Maria (1854) sia la sua Assunzione al Cielo in anima e corpo (1950). Tempi lunghi e lunghissimi. Noi rispettiamo le scelte dei Santi Padri, ma nessuno c’impedisce di credere in tante cose e in tanti eventi che Dio effettua senza il permesso ufficiale dei discendenti degli apostoli. Il Signore del Mondo è lui che opera con  umiltà per sfamare i piccoli: bambini, ignoranti, poveri di mezzi umani e culturali. Abbiamo cercato di dare una sistemazione da versi sciolti alla traduzione dal croato, lingua che la Vergine adopera per inviare i messaggi. Molti figli  si scandalizzano oggi dei consigli delle madri, ma sono consigli che partono dal cuore. Noi riteniamo che questi consigli ci riguardino e non c’importa degl’insulti che riceviamo dai benpensanti. (Ange de Clermont).

“Cari figli,
il mio Cuore materno
desidera la vostra sincera conversione
e che abbiate una fede salda,
affinché possiate diffondere amore e pace
a tutti coloro che vi circondano.

Ma, figli miei, non dimenticate:
ognuno di voi dinanzi al Padre
è un mondo unico!
Perciò permettete
che l’azione incessante
dello Spirito Santo
abbia effetto su di voi.

Siate miei figli spiritualmente puri.
Nella spiritualità è la bellezza:
tutto ciò che è spirituale
è vivo e molto bello.

Non dimenticate
che nell’Eucaristia,
che è il cuore della fede,
mio Figlio è sempre con voi.
Egli viene a voi
e con voi spezza il pane
perché, figli miei,
per voi è morto, è risorto
e viene nuovamente.

Queste mie parole vi sono note
perché esse sono la verità,
e la verità non cambia:
solo che molti miei figli l’hanno dimenticata.
Figli miei,
le mie parole non sono né vecchie né nuove,
sono eterne.
Perciò invito voi,
miei figli,
a osservare bene
i segni dei tempi,
a “raccogliere le croci frantumate”
e ad essere apostoli
della Rivelazione.
Vi ringrazio. “

LASCIA UN COMMENTO

RSS Sottoscrivi.