Radio Maria un mezzo moderno di evangelizzazione cristiana di Angelino Tedde

il Papa saluta Padre Livio

Radio Maria per chi non lo sa è forse la radio più efficiente e moderna che funzioni in Italia. Si tratta di 24 ore di trasmissioni chiare, senza guasti né intoppi, da Erba (Como) e da tutte le parrocchie, monasteri, cappelle d’ospedali, comunità religose e terapeutiche e istituzioni simili in Italia, in Corsica e Svizzera. Accanto a Radio Maria si può ascoltare Radio Radicale che però non ha la limpidezza né la varietà di Radio Maria. L’utenza della Radio é variegata, dal carcerato all’ammalato, dall’anziano al giovane, ai bambini. Si può ben dire che i circa due milioni di utenti hanno a disposizione non solo una voce cristiana che giunge dentro casa, ma una voce competente come quella dei vari specialisti medici. Una madre di famiglia mentre accudisce ai lavori di casa può ascoltare il pediatra e il ginecologo, l’ortopedico e dermatologo e così via gli specialisti vari, in genere di estrazione universitaria. Da Radio Maria si possono ascoltare anche servizi internazionali come quelli del Padre Gheddo e Cervellera del Pontificio Istituto Missioni Estere, i vari radiogiornali vaticani e le anticipazioni sugli articoli che appariranno di lì a poco sull’Osservatore Romano, organo della Santa Sede.

Roberta, una voce di RadioMaria

Le tematiche culturali sono arricchite anche da tavole rotonde a cui partecipano giornalisti, studiosi e specialisti del mondo contemporaneo, tutte personalità del mondo cattolico nazionale e internazionale. Non dobbiamo,infatti, dimenticare che Radio Maria è madre e promotrice di altre 60 Radio Maria in Africa, in Asia, nell’America del Sud e del Nord e anche a Hong Kong, porta a cultura occidentale della Cina. Perciò il giornalista male informato che la mette a confronto con un micro sito di cattolici oltranzisti fa un accostamento sinceramente non appropriato. Del Frate del Corriere della Sera forse aveva poco da fare e si è perso con questi accostamenti. A che punto è ridotto quello che era un grande giornale del capitalismo italiano.

Lasciando perdere questi strabici del giornalismo torniamo a Radio Maria. La Radio riserva otto ore alla preghiera e quindi chi vuole ed è impedito a muoversi da casa, ascolta la Santa Messa, recita il Santo Rosario e può ascoltare altri eventi religiosi, tra i quali i cosiddetti Messaggi della Regina della Pace di Medjugorie che si rivela una delle più importanti e famose stazioni di preghiera, penitenza e accostamento ai sacramenti del mondo. Sono avvenuti a Medjugorie tanti miracoli del corpo e dello spirito. Ammalati che hanno ripreso la salute, tossicodipendenti che hanno abbandonato le droghe, efferati vitaioli goderecci che si sono trasformati in apostoli di evangelizzazione cristiana. Dai frutti conoscerete l’albero diceva Gesù, per cui se si deve guardare ai frutti bisogna dire che quanto avviene in questo già sconosciuto villaggio della ex Jugoslavia e isola cattolica dell’Erzegovina è autentico e per autenticare questi avvenimenti non occorre l’imprimatur della Santa Sede, che è vero, è sede del Romano Pontefice, Vicario di Cristo in terra, ma non è certo il Paradiso dove risiede la Trinità Beata con gli Angeli e con i Santi. Per il riconoscimento e l’autenticazione di questi fenomi la Santa Madre Chiesa procede con i piedi di piombo e non ha alcun interesse a controllare quanto Dio liberamente opera in tutto il  mondo, visto che Gesù ha anche detto che “Chi non è contro di noi è con noi”. Padre Livio Fonzaga, direttore di Radio Maria, è un padre scolopio, con due lauree, compresa quella in Teologia e proviene da un Ordine religioso che dal 1589 ha alfabetizzato e educato l’Europa e ha annoverato, nel tempo, tra i suoi membri, anche illustri scienziati ed ecclesiastici di vaglio e, per quanto nella sua foga bergamasca, (pensate a Donizzetti e a Giovanni XXIII, se poi volete cercare qualche giornalista famoso pensate a Feltri), a volte Padre Livio possa sembrare accalorato e mosso dal suo temperamento focoso,  è un sacerdote che ha i piedi per terra, conosce a mena dito il Catechismo della Chiesa Cattolica, (per non parlare del suo complesso bagaglio culturale) ed è un ottimo giornalista e autore di numerosi volumi di catechesi. Tutte queste doti danno fastidio a laici e cattolici sfreddati o oltranzisti che hanno dimenticato che Dio è Misericordia e non semplicemente un Vindice terribile.

Radio Maria

Per concludere Radio Maria offre trasmissioni di ottima qualità e tra i suoi collaboratori annovera Domenicani, Francescani, prelati e cardinali della stessa Curia Romana. Vi cito tra tanti il Cardinal Ravasi le cui lezioni di Sacra Scrittura sono di rara eccellenza, per non parlare di vescovi e arcivescovi e di semplici sacerdoti che sono ben consapevoli della loro dignità e preparatissimi nella dottrina della Fede.

Come mi sono avvicinato a Radio Maria. Non stavo bene e siccome della TV da anni mi sono stufato viste le banalità, la faziosità e tante altre baggianate, mi sono comprato una Radio e così ho cominciato a frequentare un pò tutte le stazioni, molte delle quali ripetono cretinate televisive e imbecillità. Ho trovato serie, manco a farlo a posta sia Radio Radicale sia Radio Maria, la prima per la trasmissione dalle istituzioni, dai convegni e da altri luoghi che poco m’interessano, eccellenti i servizi sull’Asia e sul Medio Oriente, la seconda, nonostante le iniziali titubanze per l’acrimonia contro Satana di Padre Livio, il suo massimo difetto, se così si può ironicamente affermare, poi ho esaminato attentamente, mi sono unito alle preghiere e ho iniziato a imparare a pregare, ho ascoltato e ascolto catechesi di ogni registro, insomma, finalmente dopo tanta cultura classica e tanta storia, a 75 anni, ho cominciato a capire che si può imparare a pregare (non esagero), a meditare, a far tacere il mondo, ad allietarmi anche con la buona Musica di Emma, la domenica, ma soprattutto, oltre a Padre Livio, ad ascoltare quella meravigliosa voce di Roberta che legge le opere dei mistici e dei libri catechetici, senza contare le preghiere che è agevole trovare anche su you tube, con una voce davvero calda e suadente, dono del buon Dio. Tra l’altro adesso Radio Maria è presente su face book con quasi 80 mila-mi piace- a moltissimi  amici. Io stesso ho messo su un Gruppo Fan di Padre Livio, prima che Radio Maria aprisse la sua pagina, vorrei ormai cancellarla, ma non riesco senza rischiare di cancellare anche la mia pagina personalke.

Credo  d’aver detto qualcosa, sia pure in modo non sistematico su Padre Livio e RadioMaria, chi ne vuol sapere di più vada su Wikipedia, anzi ascolti per un pò Radio Maria e potrà toccare con mano. Ciò che più mi commuove degli utenti di Radio Maria sono gli ammalati, i carcerati e i bambini. A tutti costoro in primis pensa Radio Maria senza trascurare tutte le fasce di età. Per i giovani, fenomenali sono i venerdì di Padre Livio. Chiunque però può manifestare le proprie calorose espressioni rivolte alla Vergine, richieste di preghiere, saluti e baci con Roberta e Luciana verso le 14 e le 15. Per i ragazzi da non dimenticare i giochi da Biagio & C. altro simpatico collaboratore insieme a tanti altri nomi che qui non riporto per non dimenticare nessuno. Radio Maria non fa pubblicità e vive dalle offerte periodiche o saltuarie dei suoi ascoltatori. Chi vuole manda qualcosa e chi no, a “babbu mortu”. Chi ha coscienza però, può usufruire di un servizio gratuitamente fino a un certo punto, ma poi la coscienza lo spinge a dare un suo contributo o un canone mensile. Quando penso al canone TV, a quanto lo stato dà tutti gli anni a  Radio Radicale, io credo che un sia pure modesto canone annuale o a rate mensili ad una Voce Cristiana nella tua casa qual è Radio Maria sia un dovere degli utenti. Io, dopo aver tanto scroccato del servizio, ho cominciato a darlo, con il modesto 5 per mille, con tante grazie a Padre Livio e ai suoi collaboratori.

Una giornata di trsmissioni di Radio Maria (Palinsesto)

5.45 S. Rosario

6.10 Lectio Divina

7.00 Il buongiorno di Radio Maria: Preghiere del mattino –

Il Santo del giorno

7.30 S. Rosario – Lodi – S. Messa

Parrocchie, Comunità Religiose, Monasteri,

Santuari, Seminari, Ospedali, Carceri

8.45 Commento alla Stampa del giorno (P. Livio)

9.30 Catechesi (P. Livio)

10.15 1°- 5°  lunedì – Problemi di vita familiare

(Piera Cavalleri)

2° lunedì – Incontri per uomini e donne cristiani singoli

(Dott. D’Auria e don Silvio Zonini)

3° lunedì – La vera storia della Chiesa

(Angela Pellicciari)

4° lunedì – Problemi della vedovanza

(Don Oscar Morandini)

12.00 Angelus – Ora Media

12.30 1° lunedì – Informazioni previdenziali

e assistenziali (Ferruccio Arioldi)

2° lunedì – Consulenza familiare (Dott.sa Silvia Poletti)

3° lunedì – Servizi Sociali (Ferruccio Arioldi)

4° Lunedì – Radio Maria nel mondo

5° Lunedì – Spigolature cristiane

13.30 Notizie dal mondo e dalla Chiesa

13.30 Finestra sull’Osservatore Romano (Giovanni Maria Vian)

14.00 Pomeriggio insieme: auguri, saluti e dediche

dall’Italia e dall’estero (Roberta)

15.15 Alla scoperta del cristianesimo (vari)

16.15 Catechesi (P. Livio)

16.45 Ora di spiritualità: S. Rosario – Vespri –

Benedizione Eucaristica

18.00 1° lunedì – Problemi della scuola e della famiglia

(Luisa Santolini)

2° lunedì – Corso di morale fondamentale

(Don Michele Aramini)

3° lunedì – La Tua parola mi fa vivere:

percorsi di lectio continua

(Don Giacomo Perego)

4° lunedì – Le ragioni della fede in un mondo che cambia

(P. Umberto Muratore)

19.30 Notizie Radio Vaticana

20.10 Preghiere della sera

20.30 S. Rosario

21.00 1° Lunedì – Asia News (P. Bernardo Cervellera)

2° Lunedì – Sant’Agostino oggi (P. Marziano Rondina)

3° Lunedì – La missione continua (P. Piero Gheddo)

4° Lunedì – Cronache cattoliche (Andrea Tornielli)

22.20 Compieta

22.45 1° lunedì – Vite dei Santi (Angelo Figurelli)

2° lunedì – Famiglia in rinascita

(Comunità Cenacolo di suor Elvira)

3° lunedì – Almanacco del mondo (Prof. Robi Ronza)

4° lunedì – Problemi di storia della Chiesa

(Andrea Arnaldi)

5° lunedì – Sulle orme dei Santi

24.00 Notturno

Programmi di spiritualità

S. Rosario ore 24.00 – 03.00 – 05.45

LASCIA UN COMMENTO

RSS Sottoscrivi.