Categoria : c'est la vie

Safari fotografico a Chiaramonti di Tonino Pilo

Mi ha telefonato un amico da Sassari: vuole delle foto sulla neve, qui in paese. Ho dolori alle spalle, però, voglio accontentare l’amico se no mi tormenterà tutti i giorni. Certo non posso rischiare per cui mi giro intorno e comincio a fotografare strade, case e vedute, a due passi da casa, naturalmente anche la casa dell’amico che ora è in solitudine é lievemente ricoperta di neve.

Questo è uno sguardo nella valle da cui giungono, quando c’è bel tempo, lo scampanellio delle pecore e il muggito delle mucche.  Durante la primavera si coprono di verde e d’estate si ammantano di un giallo variegato. Questo paese mi ha rubato il cuore e mi ha ispirato le mie opere di rame.

Questa  è  una chicca notturna. Peccato che il flash non sia più potente altrimenti avrei ricavato una foto eccezionale, comunque questa non è venuta male!

La luce è soffusa grazie alle lampade da centro storico anche se questo rione di storia ne ha poca.

Questa è via Fratelli Cervi: di neve ne è scesa, certo non molti centimentri. Qualche macchina si affaccia alla discesa, ma se ne guarda bene dallo scendere a valle a scanso di slittamenti nella curva.

Questo è il cortiletto dell’amico, circondato da vite americana. Non sono ancora spuntate le foglioline. D’estate arrivano le api a fare provviste per il miele. Pascolano gratis perché quell’avaro proprietario dell’alveare a valle non si fa vedere e il miele se le ingolla tutto lui.Anzi richiamato perché tenga le api nei suoi prati ha risposto che non sono sue. Spero che prima o poi mettano la targhe anche a questi animaletti che se ti pungono ti conciano per le feste.

 


Ah, dimenticava, le foto che ho ripreso dal mio cortile.Questa è una strada di paese, con 20 gradi di pendenza, di neve ne è scesa perciò devo stare attento a non rompermi le costole per accontentare un amico.Ho accontentato un amico e sono stato attento a non rompermi le ossa e questo è già tanto.
Ah, dimenticava, le foto che ho ripreso dal mio cortile.
Questa è una strada di paese, con 20 gradi di pendenza, di neve ne è scesa perciò devo stare attento a non rompermi le costole per accontentare un amico.Ho accontentato un amico e sono stato attento a non rompermi le ossa e questo è già tanto.

LASCIA UN COMMENTO

RSS Sottoscrivi.