Categoria : eventi culturali

Il sol dell’avvenire: il giustizialismo

imagesCi siamo: la persecuzione giudiziaria è ormai un metodo di opposizione alla volontà popolare. Ciò che il popola fa, giudici e pm (che sono giudici del menga, ma che operano da giudici) disfanno. Questa casta di intoccabili, reclutata non sulla base di un’ attitudine, ma di semplici concorsi sovente per figli di giudici, sta diventando riottosa, dispettosa, politicizzata, terribile e paurosa. I pm che dovrebbero essere gli avvocati degli interessi dello stato possono prendere abbagli di ogni genere, sbagliare clamorosamente, intanto non pagano. La stessa cosa si dica per i giudici che sono dei veri intoccabili, loro si che godono di tutte le immunità possibili e immaginabili. Quando sbagliano, vedi per tutti il caso Tortora, e chi se ne frega. Si avanza ugualmente di carriera. Spesso poi, negli ultimi tempi, per passare alla politica basta il trampolino di lancio da pm. Un misto di giustizialismo e di politicizzazione sta attanagliando la magistratura italiana che è e resta intoccabile. Guai a predisporre nuove leggi per la magistratura: giudici e pm si inalberano come tanti galli in un immenso pollaio che è l’Italia. Insomma per farla corta dovremmo smettere di votare e affidarci a pm e a giudici che non hanno debolezze umane, sono angeli mandati dal Signore per la salvezza del popolo bue. Ricordo che quando Romiti ad Fiat e De Benedetti ad di qualche altra società del cavolo, confessarono d’aver dato qualche liretta di tangente ai partiti non patirono alcun danno, data la loro specchiatezza, e il povero Craxi fu costretto ad andare in esilio e Forlani in galera. Oggi i vari protagonisti dei processi contro Berlusconi diventano presto famosi e poi si danno alla politica, e.g. l’IdV., un vero cronicaio di ex giudici e di pm. Data l’iilibatezza dei costumi di questi magistrati suggerirei di abolire i partiti, di definire il popolo che vota vil gentame, e di dare ai pm e ai giudici il governo dello Stato con tanto di bastone e di carota. Ne vedremmo delle belle. Rallegrati PD, rallegratevi sinistri di pensiero e destri di portafoglio, il sol dell’avvenire sta per spuntare: il Giustizialismo.

Commenti

  1. Parole sante.C’e’ stato un giudice che fu scoperto mentre inchiappettava un fanciullo in una sala cinematografica. fu temporaneamente sospeso, ma dopo poco gli fu ricostruita la carriera assegnandogli alcune centinaia di milioni di arretrati. Per loro basta superare l’esame d’ammissione alla casta e anche se si sono grattati l’ombelico per tutto il tempo, vanno in pensione con una ventina di milioni al mese.Alla faccia degli altri impiegati dello Stato che però hanno lavorato in altre amministrazioni.

    Paolo Amat di San Filippo
    ottobre 10th, 2009
  2. Non c’è da meravigliarsi la magistratura in Italia gode della massima immunità anche delle peggiori nefandezze: non si mangiano tra di loro. Si giudicano tra di loro, si assolvono, si omaggiano, si scambiano favori(il presidente di un tribunale, qualche anno fa, a Sassari, nominò una ctu, in un processo, moglie di un pm). Ho conosciuto giovani di estrema sinistra che qualche anno dopo son diventati magistrati. Immaginiamoci come potranno emettere giudizi.
    Sono pienamente d’accordo con lei, sono una casta che qualcuno dovrà prima o poi pensare di eliminare. Forse Bossi non ha tutti i torti, andrebbero eletti dal popolo, soltanto per un quinquennio, e poi a casa. La giustizia non può essere amministrata da una casta onnipotente, ricca e faziosa.

    Angelino
    ottobre 11th, 2009

LASCIA UN COMMENTO

RSS Sottoscrivi.