14 Agosto 2022 - Categoria: cristianesimo

“La casa dove abitò Maria, la madre di Gesù, con San Giovanni ad Efeso: la visione di una mistica tedesca e gli scavi del vincenziano padre Brentano, archeologo.”di Angelino Tedde e D. Carroli

Si sa che la Vergine Maria, quando fu concepita per opera dello Spirito Santo doveva avere 15 anni, essendo nata il 5 agosto del 15 avanti Cristo, sotto l’imperatore Tiberio. Visse a Nazareth, ma dovette scappare dopo la nascita del figlio accompagnata dal suo sposo ufficiale San Giuseppe che doveva avere circa una trentina d’anni. Non ci dobbiamo meravigliare per l’età perché a quei tempi non solo in Palestina, giovani adulti erano soliti sposare giovinette quindicenni. Si pensi ad esempio che nel Settecento a Chiaramonti il bandito fazionario Giovanni Fais  di 19 anni sposò Baingia Unale a 13 anni nella chiesa di San Matteo al Monte. La legge allora riteneva maturi al matrimonio ragazzi di 14 anni e fanciulle di 12 anni. Gli usi e i costumi matrimoniali nel tempo mutano notevolmente e non dobbiamo meravigliarci. Spesso con la dispensa papale si combinarono matrimoni tra giovani fanciulle e i loro padrini adulti.

Leggi tutto
14 Agosto 2022 - Categoria: eventi luttuosi

“Piero Angela (Torino 1928-Roma 2022) un grande giornalista specialista della divulgazione scientifica” di Ange de Clermont

Piero Angela, di ottima famiglia e figlio di padre psichiatra che seppe ,mettere in salvo molti ebrei e che è finito nel tempio Israeliano dei giusti. Un giornalista geniale che scelse la specializzazione scientifica come suo interesse esclusivo della maggior parte della sua vita. Poteva essere come lo è stato un mezzo busto televisivo, un Bruno Vespa, ad esempio, ma lui preferì spezzare il pane, che era esclusiva degli scienziati , al cosiddetto vilgentame, se volete al  popolo bue o in modo più  corretto cristianamente e civilmente  alla gente comune. Non che la nostra televisione non abbia altri programmi di grande interesse  storico, sociologico , anbientale come Geo e Linea Verde e tanti altri programmi, ma Angela ha preferito scegliere di spezzare il pane della scienza ai comuni mortali.

Leggi tutto
1 Agosto 2022 - Categoria: eventi luttuosi

“Mario Soddu (Chiaramonti, 1932- Sassari, 2022) un uomo laborioso, marito e padre esemplare.”

Mario Soddu faceva parte della famiglia di sette figli di cui 2 figlie di un cugino di mia madre e di mio padre. Zio Giommaria svolgeva il ruolo di cantoniere presso le cantoniere di vari centri della provincia di Sassari tra cui Pattada, Bono, Laerru e altri centri. La moglie era zia Pietrima Tolis, la cui famiglia annovera un eroe finanziare  della seconda guerra mondiale. Sia zio Giommaria sia zia Pietrina erano due persone semplici e affabili impegnate rispettivamente nel lavoro di casa e nell’allevamento dei figli: zia Pietrina e zio Giommaria nelle strade presso cui svolgeva il suo lavoro quotidianamente dalla mattina al pomeriggio.Religiosissimi entrambi ogni sera prima di cena tutta la famiglia recitava il Santo Rosario.

Si sa che i figli prima o poi come i volatili lasciano il nido per cercare una professione  nel mondo del lavoro e dell’impegno familiare e sociale. Mario era il secondogenito e fin da giovane svolse il ruolo di apprendista calzolaio presso lo zio Tolis, successivamente, non essendoci in paese abbastanza lavoro si trasferì al seguito del fratello maggiore, Peppjno, a Busto Arsizio.

Leggi tutto
1 Agosto 2022 - Categoria: cultura

“Sant’Alfonso Maria de’ Liguori” di Mario Benatti

Tracciare un profilo breve di un santo, grande e longevo quale fu il napoletano Alfonso Maria de’ Liguori, è quasi un’impresa. Qui lo si ricorda soprattutto per la sua tutela dei moralisti, come dal nuovo titolo conferitegli da papa Pio XII nel 1950. Il significato del suo nome, Alfonso, rispecchia sinteticamente la sua personalità: valoroso e nobile.

L’attualità del santo di Napoli sta nel fatto che, pur contrastando nella sostanza il relativismo morale e riconoscendo la Chiesa cattolica come suprema maestra, diede spazio alle “voci interiori della coscienza” e mantenne una posizione di equilibrio e di pratica prudenza tra i due estremi del rigorismo e del lassismo. Tale posizione affiora in quasi tutte le sue numerosissime opere di meditazione e di ascetica, ma soprattutto è sempre presente nell’ancora oggi studiata Theologia moralis. È questo in effetti il vero capolavoro di colui che, canonizzato nel 1839, venne decretato da papa Pio IX Dottore della Chiesa nel marzo 1871.

Leggi tutto
27 Luglio 2022 - Categoria: eventi luttuosi

“Pietro Soddu, noto Pietrino. (Chiaramonto,1934-Alghero 2022) Un poliziotto atleta:un uomo dal cuore buono” di Angelino Tedde

Mentre scrivo, ad Alghero, si stanno svolgendo i funerali di Pietro Soddu; padre di tre figli GIampietro Massimiliano Angela,rimaasto vedovo 15 anni fa della moglie Teresa, donna amabile e paziente, tutta casa e famiglia e chiesa  che seppe accudire con grande amorevolezza.
Pietro era rimasto vedovo ad Alghero dove con la moglie si erano ritirati dopo il tour di Nettuno, Oristano, Marrubbiu, Nuoro e infine Alghero.
Viveva col figlio Giampietro, mentre Massimilino e Angela erano convolati a nozze rispettivamente ad Alghero e a Peergufas. Passava il tempo leggendo e componendo versi nonché frequentando la parrocchia vicina e dedicandosi alla campagnetta che si era comprata.
La sua è stata una vita da militare-atleta nel campo del Karate dove aveva raggiunto l’alto grado di cintura nera. Nell’ambito della sua professionalità era stata efficientisimo specie nel periodo turbinoso della Brigate Rosse. Ma la sua attività non si fermava qui. Vigilava la sicurezza delle spiagge di Nettuno dove per ben due volte aveva portando in salvo due bagnati che stavano affogando, Questi salvataggi  gli meritarono l’encomio e appositi titoli del Presidente della Repubblica. Non si fermò nemmeno durante la pensione aprendo palestre e svolgendo il suo ruolo fi organizzatore e di maestro di Karate.

Leggi tutto
25 Luglio 2022 - Categoria: eventi luttuosi

“Francesco Manca (1939-2022) un esperto cultore dei campi ci ha lasciati”di Ange de Clermont

Mentre il fratello come di dovere percorreva i centri dell’Anglona per la raccolta degli oboli per la Santa, portando con sé la teca della Santa martire dodicenne di Arborea, i giovani arrivati vista l’acqua abbondante che scorreva dalla sorgente di Santa Giusta, meglio sarebbe dire dalle falde del Monte Ledda che si erge a quai seicento metri sulla cima de su Torrione, di pertinenza chiaramontese e lungo il torrente. Le sponde da una parte e dall’altra erano di buona terra all’ombra dei ciliegi delle due stagioni, i giovani si diedero da fare nella coltivazione dell’ortocultura, la cui arte successivamente trasferirono  in altre zone del paese.
Una trentina di giorni fa è tornato alla Casa del Padre, a 83 anni, Francesco Manca, il secondo di cinque fratelli e di due sorelle di una famiglia emigrata qua dalla Romangia (Sorso) nel 1935 mentre la parabola fascista stava declinando. Erano giovani sposi Maurizio e Giovanna.
Il loro arrivo fu promosso da un fratello di Maurizio che con la moglie avevano ricevuto dal parroco l’incarico dell’eremitanìa di Santa Giusta.

Leggi tutto
23 Luglio 2022 - Categoria: cristianesimo, cultura

Le Rivelazioni Celesti di Santa Brigida di Svezia – Libro Primo

“La Sposa vedeva la Regina del cielo, la Madre di Dio, con una preziosa corona sulla testa e i capelli stesi su forcina di grande bellezza. La tunica era d’oro, brillante di indicibile splendore, e il mantello di color ceruleo, cioè del colore del cielo sereno. E siccome la Sposa era rimasta grandemente ammirata a tale magnifica visione ed era restata per l’interno stupore come sospesa, improvvisamente le apparve il beato Giovanni Battista che le disse: Ascolta attentamente ciò che questo significa.”
Leggi tutto
18 Luglio 2022 - Categoria: memoria e storia

“Visite dall’Europa nell’ultima settimana su accademiasarda.it” ShinuStat. Pro

Leggi tutto
RSS Sottoscrivi.