Categoria : versos in limba

“Nàschidu ses Gesus” di Anghelu de sa Niéra

[Si può cantare come Notte de Chelu]

 

Naschidu ses Gesus in sa conchedda
Ue su oe e s’ainu b’istaiant
Chen’aére peruna campanedda
Sa paza solu si mandigaiant.

Tue fizu ‘e Deus e de Maria
Non pianghias mancu pro su fritu
Subra sa paza e subra sa iddia
Sos pastores sas peddes ana gitu.

Attidu gia bos ant late e regotu
A tie, Verghine Santa, e a tie Zuseppe
Non sunt bennidos a faghere rebotu
Ma adorare Gesus in su presepe.

Sos angheleddos totu in su tuveddu
Faghiant cunpagnia a totos trese
Finas su boe umpare cun s’aineddu
Si sunt imbenujados in sos pese.

Luminòsa in cara fit Maria 
Zuseppe chircaiat de frimmare
Su entu fritu umpare cun sa iddia
Chi sos manteddos che cheriant betare.

Sos pastores beniant in cumpagnia
A giugher fogu e panneddos de lana
Su latte biancu e caldu pro Maria
Chi s’iscuredda gia nd’aiat gana.

Su fizigheddu naschidu famidu
At cherividu luego all’allatare
sa mamighedda tantu l’at frunidu
ch’ appen’ atatu s’est post’a giogare.


Tando santu Zuseppe pius tranquillu
sas campaneddas s’est postu a sonare.
Su pitzinneddu at balladu su dillu
Pro s’alleggresa sua a manifestare. 

Cun sos bratzos biancos che.i su nie
Forte si lu teniat Maria bella
Sos pastoreddos ch’istaiani inie
Cuntemplaiant Gesusu che un’ istella. 

Santu Zuseppe sempre preoccupadu
At frimmadu totu sas campaneddas
Su pitzinneddu sa mama ada abbratzadu
sos anghelos soneint sas launeddas.

Pro lu fagher drommire s’iscureddu,
Sa Vergine cuntenta de su fizu
Gia l’at ninnadu nendeli faeddu:
-Drommi prenda ‘e oro biancu lizu.

Drommi e reposa fizigheddu meu
In bratz’ a mie già ses meda seguru
Tue ses su destinu ch’at chérfidu Deu
Zusepp’a su entu at pesadu su muru. 

Drommi e reposa de su Chelu fizu
In custu mundu pienu de malannos
Pro como niunu non ti dat fastizu
Sun’attesu pro como sos affannos.-

Sos pastores tando ant saludadu
Sa Vergine Maria e Santu Zusepe
Su pitzinneddu non s’est ischidadu
Sa mama l’at corcadu in su presepe.

Nois bos veneramus totos trese
Zuseppe e Maria , lizos de  chelu,
E adoramaus te cun sos tres rese
Gesusu bellu e caru in biancu velu.

Traduzione in italiano

Sei nato Gesù

Sei nato Gesù in una grotta
dove stava il bue e l’asinello
senza alcuna campanella
soltanto ruminavano la paglia.

Tu figlio di Dio e di Maria
Non pianger tanto per il freddo
Sulla paglia e sulla brina
I pastori ti han portato la pelle


Vi han portato anche latte e ricotta
A te Vergine Santa e a te Giuseppe
Non sono venuti a fare baldoria
Ma adorare Gesù dentro il presepe.

Gli angioletti tutti nella grotta
facevan compagnia a tutt’e tre
anche il bue con l’asinello
che si son inginocchiati sui piedi.

Luminosa nel volto era Maria
Mentre Giuseppe cercava di bloccare
Il vento freddo insieme alla brina
che volevan togliere i mantelli.

I pastori veninvan tutti insieme
a portar fuoco e panni di lana
il latte caldo per Maria
che, poveretta, ne sentiva voglia.

Il figlioletto nato affamato
ha voluto subito le poppe
la piccola madre lo ha accontentato
tanto che appena sazio ha voluto giocare.

Allora San Giuseppe più sereno
si è messo a suonare le campanelle
il Bambinello ha ballato il “dillu”
per manifestare la sua gioia.

Con le braccia bianche come la neve
Teneva il bimbo la Vergine Bella
E i pastori che erano giunti
Contemplavano Gesù come una stella.

San Giuseppe sempre indaffarato
ha fermato tutte le campanelle
Il Bambino ha abbracciato la madre
gli angeli sonavano le launeddas:

Per farlo addormentare Tesoruccio
La Vergine contenta del figlio
allora lo ha ninnato cantandogli:
-Dormi tesoro bianco giglio

Dormi e riposa figlioletto mio
in braccio a mamma puoi stare tranquillo
tu sei il destino che mi ha dato Iddio
Contro il vento Giuseppe ha costruito un muro.

Dormi e riposa Figlio del Cielo
in questo mondo pieno di malanni
Per ora nessuno ti farà del male
Sono lontani tutti gli affanni.-

I pastori allora han salutato
Maria Vergine e San Giuseppe
Il Bambinello non si è svegliato
La madre lo ha posato nel presepe.

Noi vi veneriamo tutti e due
Giuseppe e Maria gigli di Cielo
E adoriamo Te con i tre Magi
Gesù bello e amato in bianchi panni.

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

RSS Sottoscrivi.