“L’aspirante comandante Simone Unali, chiaramontese, appena maturato, muove i passi verso l’Accademia Navale di Livorno” di Angelino Tedde


A partire dal mese di febbraio di quest’anno, secondo il bando di concorso, per l’arruolamento di 110 comandanti della Marina Militare Italiana di Livorno, il nostro giovane studente del V anno del Liceo Scientifico Giovanni Spano di Sassari, si è sottoposto alle difficili prove per l’ammissione all’Accademia Navale di Livorno:

Prove di efficienza fisica, Accertamenti attitudinali, Prova orale di Matematica, Prova orale di Biologia e Prova orale facoltativa di Lingua straniera, si svolgeranno con un’unica convocazione e avranno una durata complessiva di 8 giorni.

Tali date potrebbero essere soggette a modifiche. Eventuali modifiche saranno comunicate sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.”

Il nostro giovane, mentre frequentava il V anno del Liceo Scientifico Giovanni Spano di Sassari dove si è maturato con 100 e lode, ha dovuto affrontare questa severa selezione con altri 5.400 concorrenti maschili e femminili. Dopo tali prove è risultato tra i 110 vincitori, esattamente al 16 posto della graduatoria.
Per questo motivo oggi si apriranno per l’aspirante giovane comandante le porte dell’Accademia di Livorno allo scopo di conseguire oltre la formazione militare anche la laurea in Ingegneria Navale presso l’Università di Pisa di cui l’Accademia è una succursale con professori militari e con quelli civili facenti parte dell’Università di Pisa.

Gli aspiranti comandanti ammessi indosseranno la divisa e percepiranno lo stipendio iniziale per i primi due anni che successivamente verrà quasi raddoppiato a partire dal terzo anno.
Dei centodieci allievi, trenta  sono giovani donne e i rimanenti uomini.

La vita dell’accademia oltre alla formazione strettamente navale militare comporterà regolari lezioni ed esami universitari per il conseguimento del titolo prescelto. Vita sobria, con uscite ogni 15 giorni in divisa, contatti con la famiglia solo una volta la settimana, tirocinio di due mesi, a tempo debito, sull’Amerigo Vespucci.

Il nostro Simone, oltre alla maturità scientifica col massimo dei voti, ha a suo attivo, insieme a Francesco Dettori, il saggio: Chiaramonti.  Le chiese e cimiteri. Nuova Stampa Color, Muros, 2017

Si aggiungano a questo vari contributi di cronaca pubblicati dalla nostra accademiasarda di storia cultura lingua.

I collaboratori del nostro blog non possono che rallegrarsi di questa impegnativa scelta e sperano ancora che, col permesso dei superiori, il giovane ci offra periodicamente dei contributi sulla severa vita dell’Accademia Navale di Livorno, gloria e onore della Marina Militare Italiana dove sono confluite le esperienze delle istituzioni degli Stati preunitari, per diventare un’Accademia di eccellenza delle nostre accademie universitarie italiane.

LASCIA UN COMMENTO

RSS Sottoscrivi.