Categoria : eventi luttuosi

Antonio Cossu (Ittiri,1940-Sassari, 2018), tecnico e cultore di olivi e di viti, è scomparso prematuramente all’età di 78 anni.

La redazione e i collaboratori di accademiasarda di storia di cultura  di lingua si stringono in un affettuoso abbraccio  a Eleonora, nostra stimata collaboratrice, per la morte dell’amato consorte

ANTONIO COSSU

bravo tecnico specializzato e amante dell’olivicoltura e della viticoltura, persona onesta e proba che fino all’ultimo ha profuso il suo impegno lavorativo con rara  competenza e generosità.
Mancherà alle persone  amate e ai suoi affezionati “amici” a quattro zampe.

Profilo biografico

Antonio Cossu era nato a Ittiri nel 1940, dopo l’avviamento ai lavori agricoli, era emigrato in Olanda dove affinò le sue qualità tecniche. Al rientro dall’Olanda, dopo vent’anni, nel suo piccolo podere costrui una pala eolica per soddisfare ai bisogni energetici della famiglia. La velocità e la rumorosità delle pale, che richiedevano più spazi,  lo costrinsero ad un ripensamento. Continuò la sua professione di idraulico e caldaista in cui profuse il meglio delle sue capacità tecniche. Sposatosi giovanissimo in Olanda, perse in seguito la prima moglie. Si risposò con la nostra collaboratrice Eleonora.
Minato al cuore non cessò di prestare gratuitamente la sua opera e consulenza. Fece parte di un circolo di amici con i quali s’incontrava quotidianamente. Politicamente impegnato, profuse anche le sue energie per la riuscita del suo partito di gradimento.

Nel corso del ciclo agrario coltivò il vigneto e il suo oliveto  per offrire ai suoi amici la degustazione del suo vino gustoso e leggerissimo e l’olio profumato e fruttuoso.
Ha collaborato con la moglie all’allevamento di numerosi “amici” a quattro zampe. Da giovane praticò le arti marziali e altri sport.
E’ scomparso prematuramente, a 78 anni, martedì, nel tardo pomeriggio, nella sua abitazione dopo alcuni giorni trascorsi nella corsia del pronto soccorso.
La moglie, con le sue amiche affezionate, lo vegliano da due giorni e due notti nella sua casa campestre.
Il funerale si svolgerà oggi, alle 15, partendo dalla sua residenza di campagna, per il cimitero, dove, dopo la cremazione, le sue ceneri riposeranno.
La moglie ringrazia parenti e amici che, con opere di bene, vorranno onorare la sua memoria.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

RSS Sottoscrivi.