Categoria : cultura

SIC Folk, Sardinia International Country Folk a cura di Simone Unali

È passato esattamente un anno da quando, nella Sala del Consiglio Comunale di Chiaramonti, alla presenza del sindaco uscente dott. Marco Pischedda, del presidente del Consiglio della Regione Sardegna Gianfranco Ganau e dei professori Giovanni Soro e Paolo Puddinu, Achara Phanurat, presidentessa della fondazione thailandese “Surindra International Folklore Festival” e rettrice della Surindra Rajabhat University di Surin, conferì ad Alessandro Unali, chiaramontese sposato in Thailandia, l’Elefantino d’Oro, la più alta riconoscenza dell’università thailandese, che ha voluto premiare l’impegno del consigliere regionale chiaramontese nel creare un ponte di comunicazione fra il popolo sardo e quello thailandese. Negli ultimi anni abbiamo assistito a un consolidamento e a un irrobustimento dell’asse culturale sardo-thailandese, che ha messo in contatto due popoli che si sono resi capaci di conoscersi, di confrontarsi e di studiarsi, dando il via a un’amicizia e a una collaborazione culturale a 360 gradi, specialmente quando si parla di usi, costumi e tradizioni, di folklore, insomma. Il nostro paese si è visto protagonista di questo connubio di culture già da diversi anni e in differenti occasioni, oltre a quella già citata, grazie anche al lavoro svolto da Alessandro Unali. Ed è proprio all’interno di questa cornice di consolidata collaborazione che va inteso e analizzato l’evento di ieri sera, lunedì 31 luglio, che si è svolto in Piazza Repubblica a Chiaramonti dalle 22:00 in poi.
La manifestazione, denominata “SIC Folk” (Sardinia International Country Folk), organizzata dall’Associazione Culturale Sardegna nel Mondo con il contributo della Fondazione di Sardegna, ha visto diverse esibizioni di gruppi folk e artisti sardi e in più alcune performance del gruppo di universitari della Buriram Rajabhat University della Thailandia, università pubblica fondata nel 1971, fra le quali facoltà spicca quella di “Arts & Umanities”, con i corsi di studio in tradizioni, danza e musica. Proprio in questo senso è attiva la compagnia folkloristica, formata sia da studenti che da docenti, che si è esibita ieri sera, con costumi e acconciature tradizionali, in danze tipiche accompagnate dalla musica. Il gruppo di universitari si era recato il 28 luglio di quest’anno presso l’Ateneo di Cagliari. Hanno preso parte alla serata, oltre al gruppo thailandese, il gruppo a tenore “Cunsonu Santu Juanne” di Thiesi, il gruppo folk “Santu Matheu” di Chiaramonti, il gruppo mini folk “Tradizioni Popolari” di Villanova Monteleone e gli artisti chiaramontesi Vanessa Denanni e Franco Sechi. La scaletta della serata ha visto  framezzate ai gruppi sardi le esibizioni del gruppo Thailandese, cosa che ha reso ancora più forte l’impatto di trovarsi davanti a una cultura nuova ed estranea, che la popolazione chiaramontese presente alla manifestazione ha saputo accogliere e studiare, rendendo istruttivo il confronto. Ma tutto ciò è possibile quando si è aperti al nuovo e propensi alla conoscenza dell’altro; dobbiamo ammettere che ieri sera i chiaramontesi hanno dimostrato di esserlo.

 

LASCIA UN COMMENTO

RSS Sottoscrivi.