Lingua e Società in Sardegna by Mauro Maxia

Formato: Formato Kindle
Dimensioni file: 2232 KB
Editore: Ipazia Books; 1 edizione (3 giugno 2017)
Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
Lingua: Italiano
ASIN: B072Q8NXX9

Mauro Maxia – Mauro Maxia è specialista abilitato come professore universitario di filologia e linguistica italiana. Ha insegnato nelle università di Cagliari e Sassari ricoprendo vari incarichi di lingua, letteratura, dialettologia e onomastica della Sardegna. Ha partecipato come relatore a numerosi convegni nazionali e internazionali. Ha pubblicato oltre un centinaio di lavori a stampa su temi di storia della lingua, filologia, fonetica, etimologia, sociolinguistica e onomastica. Ha ricostruito la storia della lingua della Sardegna settentrionale studiando a fondo gli idiomi sardo-corsi. È autore di ricerche e inchieste sociolinguistiche e di progetti per l’insegnamento del sardo e di altre lingue regionali. Fa parte del comitato scientifico del Repertorio Toponimico della Corsica ed è curatore delle Giornate internazionali della lingua gallurese. È presidente dell’Istituto Sardo-Corso di Formazione e Ricerca. (da http://maxia-mail. doomby.com/).

Lingua e società in Sardegna. È una raccolta di articoli, interventi e saggi di sociolinguistica e di glottopolitica dai contenuti attuali. Il volume spazia dalle difficoltà dei genitori sardi nella scelta della lingua in cui educare i figli alla particolare situazione linguistica dei giovani; dall’analisi di una situazione locale che vede un lusinghiero recupero del sardo alla critica della situazione delle lingue minoritarie a scuola e ai livelli di consapevolezza di alcune comunità linguistiche sub-regionali. Una parte del volume è dedicata alle cause della contrapposizione tra un settore del movimento linguistico, che si batte per salvare la lingua sarda dall’estinzione in un regime di bilinguismo con l’italiano, e un gruppo di intellettuali di sinistra che vi si oppone in vari modi. Dei nove capitoli in cui si articola il volume quattro sono scritti in italiano e cinque in lingua minoritaria (quattro in sardo e uno in gallurese) in coerenza col plurilinguismo della Sardegna. Questa scelta mostra che “anche le lingue regionali e sub-regionali possono essere usate in qualsivoglia contesto, dai registri colloquiali fino alla saggistica”.

 

CONTENUTI

Premessa
Capitolo 1
L’italiano dei Sardi: lingua o dialetto?
Capitolo 2
Gasi no est gosi
Capitolo 3
Sa limba minorizada in s’iscola sarda
Capitolo 4
Sardo o italiano? La difficile scelta dei genitori
Capitolo 5
Gadduresu e sassaresu tra cossu e saldu
Capitolo 6
Chircas sociolinguìsticas e chistiones de mètodu
Capitolo 7
Il riacquisto del sardo nella comunità giovanile di Perfugas
Capitolo 8
Un giallo linguistico
Capitolo 9
Istandard, folklore e iscola
Postfazione
Bibliografia
Note biografiche

 

LASCIA UN COMMENTO

RSS Sottoscrivi.