Categoria : eventi culturali

Barbapapa impazza o impazzisce?

ScalfariBarbapapa ha raggiunto l’apice della megalomania. Fino ad oggi il noto canibarbuto esercitava la professione di giornalista, e dopo aver letto qualche bignamino, si passava pure da filosofo.

Tutti si chiedevano dove sarebbe andato a parare.
L’uomo è geniale, tuttavia, ha una certa età per cui molti pensavano che si sarebbe arenato lì: giornalista infarinato di filosofia come un pesce in padella, invece l’uomo, forse rotolato da letto più volte, improvvisamente, fedele al nomignolo impostogli da Craxi, una mattina al risveglio s’improvvisa teologo. Per quanto mi risulta bignami di teologia non ce ne sono in giro per cui è un mistero su come abbia digerito tanta teologia in così poco tempo. L’altra mattina, sputacchia uno dei suoi soliti fondi (sic) e sentenzia che Benedetto XVI “è un modesto teologo”.

imagesQualcuno gli ha chiesto chi gliel’avesse suggerito quel giudizio e lui senza scomporsi e tirandosi qualche pelo nero della barba pare abbia risposto: ” Ho partecipato ad una seduta spiritica e l’anima di Caracciolo, a domanda, ha risposto.” I suoi estimatori se lo sono guardato e qualcuno ha cominciato ad asciugarsi una lacrima. E’ evidente che l’uomo vaneggia. Ora i suoi collaboratori si aspettano che, in seguito a qualche altra caduta dal letto e conseguente seduta spiritica, non scriva un altro fondo per chiedere il premio Humbolt, dato qualche tempo fa al noto storico Paolo Prodi, anche lui “un modesto storico”. Non sarebbe il caso di sottoporlo ad una di quelle visite alle quali, il nostro canibarbuto giornalista infilosofato e inteologato, voleva sottoporre alcuni anni fa l’emerito Presidente della Repubblica Francesco Cossiga?

A. T.

LASCIA UN COMMENTO

RSS Sottoscrivi.