Con l’Ente di bonifica ferrarese arrivarono a Fertilia e ad Arborea, a Carbonia, un bel numero di profughi ferraresi e istriani di Ange de Clermont

migrantiCon le bonifiche volute da Mussolini ferraresi, istriani, giuliani arrivarono in Sardegna, a Fertilia, ad Arborea, a Carbonia  un bel pò di emigrati, adulti, giovani e bambini. Le maestre registrano nelle loro cronache del primo mese la loro triste condizione sociale e umana e la difficoltà di farli convivere con i bambini sardi che non capivano il loro dialetto. Le maestre però non disperarono e, a poco a poco, i bambini fecero amicizia nel gioco e cominciarono a capirsi, in capo a pochi mesi si parlarino e si capirono. Questo tanti anni fa. La stessa cosa avvenne alcuni anni fa presso la scuola elementare del centro storico di Sassari dove confluiscono bambini musulmani che hanno imparato a giocare nelle piazzette e patii del centro storico di Sassari. Ecco che avviene il miracolo della convivenza e del parlarsi.
Sappiamo bene che convivere tra noi è già difficile, quando penso che con un colpo di maggioranza nel mio condominio di Sassari hanno tolto il riscaldamento centralizzato per mettere quello personale ad aria propanata. Ho preferito emigrare da queste maggioranze penose e tornare al mio borgo che, selvaggio quanto vuoi, è un’oasi di generosità e di pace. Qui mi riscaldo come e quando voglio senza dar fastidio a nessuno. Qui ricevo, per qualche minuto di sosta e per qualche modesto obolo, il nero che passa ogni mercoledì e da quando non passa sono in ansia, forse è partito per il secondo matrimonio (doveva sposare in seconde nozze la seconda moglie che è la figlia diciottenne della sorella). Per ora non entro in merito alla questione, culture e religioni diverse che non conoscendo ci fanno senso, ma che conoscendo riusciremmo a capire.

Nel caso di Fertilia e di Arborea, di Carbonia  (o di Teverola in Campania) non si  levarono voci  o proteste (come invece s’infastidirono i Belgi all’arrivo dei nostri primi migranti che dovevano sostituirli nei pozzi  delle miniere dove loro non volevano più andare negli anni quaranta. Certo li avrebbero voluti, ma senza famiglia. Ora, a quanto pare, 12 madri come gli apostoli , una delle quali incinta, con 8 bimbi già nati fanno perdere la pace ai Gorini che sono 600 abitanti di una frazione di Goro.

Gl’Italiani, tutti, non procreano più figli, questi li procreano generosamente. Fra alcuni decenni d’Italiani ce ne saranno ancora di meno e ancor meno nasceranno, A Chiaramonti abbiamo il centro storico e a  macchia di leopardo anche  vari altri punti del paese con le case vuote (magari potessero risuonare di voci di bimbi e di mamma e di uomini muticolori)  mi chiedo perché non ospitiamo questi fuggiaschi, mentre ben volentieri ospitiamo e consideriamo nostre paesane Hamsa, Fatima e Ruth? Tre splendide ragazzotte africane alle quali affidiamo le nostre centenarie e i nostri disabili?

Diceva un mio vecchio preside per le difficoltà in cui mi dibattevo mentre ero ammalato e non potevo assentarmi da scuola per più di sei giorni:-In caminu s’accontzat barriu!.-
Non abbiamo ancora capito che noi sardi, noi claramontani, stiamo finendo (sic) come finiva il grano e non siamo capaci di lasciare al nostro posto questi migranti che prenderanno residenza e potranno vivere qui al nostro posto? Non è certo il colore della pelle che ci deve spaventare, perché dentro quella pelle nera (io ce l’ho olivastra) c’è un essere umano con tanti pregi e tanti difetti, guarda caso come noi!

Ha scritto una giovane nostra collaboratrice, Sarah Savioli:” In più è solo aprendosi che si cresce. La paura purtroppo genera chiusura e cattiveria. Resta la speranza che per ogni persona che si comporta come hanno fatto a Goro, ce ne sono molti altri pronti a riflettere su quanto in basso si può cadere e casomai si riscoprono pronti anche a cambiare.”

Commenti

  1. Per cortesia,meno ipocrisia!
    Solo gli idioti non capiscono che e’ in atto una vera invasione programmata e pagata dagli arabi,paesi ricchi col petrolio.
    O chi e’ in malafede,leggi coop onlus etc che ci guadagnano a nostre spese.
    Paragonare poi i triestini(Trieste era Italia)ed i giuliani a questi invasori,significa essere limitati nel pensiero.
    Sei pregato di pubblicare e non come tuo solito pubblichi cio’ che ti fa comodo.
    Alcuni dati.Arabia Saudita,circa 2milioni Km2 27 milioni di abitanti
    Argentina,quella dell’anticristo amico degli islamici violenti ma che rifiuta di ricevere il Dalai Lama,capo di una religione ancora piu’ mite della nostra.
    piu’ di 2milioni Km2 30 milioni di abitanti.
    Arabitalia.300mila Km2 60milioni abitanti+6milioni di islamici.
    A proposito del tuo amico nigeriano.
    In precedenza mi hai detto che andava a sposare la quarta moglie,appunto,la sposa bambina sua nipote.
    Ti ricordo che la Nigeria e’ il quarto paese produttore di petrolio.
    In quanto alle case popolari.Se dovessi tornare,vai tranquillo che a me,che nel tempo le ho pagate(trattenuta GESCAL)non la danno,ma alla sorella della ex ministra congolese,gliel’hanno data(villetta a schiera)
    Con quale diritto?
    Con quelli che mi sono negati?

    Oreste
    novembre 1st, 2016
  2. Esimio Oreste, ho sempre pubblicato i tuoi commenti anche se non ne condivido il “feroce” pensiero. Se qualche volta non ti ho pubblicato è perché volevi attaccare delle persone. Ti chiedo soltanto, che faccia faresti se quelli di Hong Kong ti cacciassero in malo modo con la scusa che sono già troppi? Tu sei andendi a mela di terra, cuccia a terra e sott’a lu lettu!
    Sei l’esempio parlante degl’intolleranti. Non si nega né la vita né l’ospitalità a chi fugge dalla guerra, dalla fame e dalla disperazione. E vedi di evitare le offese, perché non ti ho fatto nulla! Come vedi anche se mi fai vergognare ti pubblico lo stesso, ma non esagerare e non superare i limiti della mia tolleranza. Sciabbidoni!

    Angelino
    novembre 1st, 2016
  3. Isgiabbiddoni sei tu, per giunta idiota.
    Quelli di HK non mi sbattono fuori perche’innanzitutto son venuto qui a spendere la mia pensione e solo dopo 8 anni di buona condotta mi hanno dato la residenza definitiva.
    Quali intolleranti?
    Questi non scappano da nessuna guerra,questi sono solo scansafatiche, con pretese esorbitanti, con nel sangue la delinquenza.
    Domanda.Come mai il tuo amico senegalese, che tu vizi, (le cronache mi riportano che alcuni elemosinieri non avendo la moneta giornaliera, sono stati mamssacrati) mi ha detto che voleva venire ad HK,quando gli ho detto che qui,o lavori o ti prendono a manganellate,si e’ ben guardato dall’insistere?
    PS tu alcuni commenti non li hai pubblicati,pur non avendo io mai cercato di attaccare nessuno.(Eh eh eh le bugie non si dicono)
    E qui sei tu che attacchi ed offendi me chiamandomi isgiabbidoni invece che sussincu maccu cumenti soggu!

    Oreste
    novembre 1st, 2016
  4. Caro Oreste, guarda che questo non è un forum, ma un blog. Perché mi dai dell’idiota? Ti sembro davvero così? Quanto mi dispiace, caro compagno di collegio! E poi offendi quelli di HK che ti ospitano chiamandoli scansafatiche e, infine, ti offendi da solo chiamandoti sussincu maccu! Allora chiariamo: quelli di HK non sono scansafatiche né tu, pur sussincu, non sei affatto maccu! Né io sono idiota! Calmati caro compagno di collegio e cambia le idee razziste tornando all’ovile della sana amicizia, della buona conversazione e della serenità!
    Un affettuoso abbraccio a te e a ON PO CHO!

    Angelino
    novembre 2nd, 2016

LASCIA UN COMMENTO

RSS Sottoscrivi.