“Donna” di Santa Teresa di Calcutta “Femina” traduz. di Maria Sale

Santa Teresa di Calcutta

Santa Teresa di Calcutta

DONNA

Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe,
i capelli diventano bianchi,
i giorni si trasformano in anni.
Però ciò che é importante non cambia;
la tua forza e la tua convinzione non hanno età.
Il tuo spirito e` la colla di qualsiasi tela di ragno.
Dietro ogni linea di arrivo c`e` una linea di partenza.
Dietro ogni successo c`e` un`altra delusione.
Fino a quando sei viva, sentiti viva.
Se ti manca cio` che facevi, torna a farlo.
Non vivere di foto ingiallite…
insisti anche se tutti si aspettano che abbandoni.
Non lasciare che si arruginisca il ferro che c`e` in te.
Fai in modo che invece che compassione, ti portino rispetto.
Quando a causa degli anni
non potrai correre, cammina veloce.
Quando non potrai camminare veloce, cammina.
Quando non potrai camminare, usa il bastone.
Pero` non trattenerti mai!

Madre Teresa di Calcutta

Maria Sale

Maria Sale

FEMINA

Ammentadi 

chi sa pedde s’incrispit,
sos pilos incanin,
e chi dies cun dies diventan annos.
Ma su chi ‘alet aberu no giambat;
ca sas bideas e-i sos brios tuos
no an edade.
Est su sentìdu tou
chi  apitzigat a pare
calesisiat tela ‘e ranzolu.
Insegus a ogni raglia in finitìa
b’at sempre unu giassu‘e incomintzàda.
Est gai, matessi, ogni concuista,
ca  tenet  insegus  s’ingannìa.
Ma cantu durat vida, ista sempr’ia.
Si mancamentu as de cosas fatas,
tue faghelas torra,
No campes de retratos ingroghidos…
Apìliadi, mancari totu iseten  chi t’abandes.
No lesses ruinzare su ferru
ch’est intro a tie.
Faghe a manera,
ch’in giambu ‘e lastimare,
de te apan remìru.
Cando a cajone ‘e  annos
no as a poder currer, anda lestra.
Cando no as a poder andare lestra,
anda ‘e totu.
Cando no as a poder andare,
lea su achiddu.
Ma no ti  frimmes mai!!! 

Maria Sale

 

LASCIA UN COMMENTO

RSS Sottoscrivi.